Assicurazioni Auto




Ritargatura dei Ciclomotori e Microcar

Stiamo parlando dei vecchi targhini dei ciclomotori e delle microcar che vanno sostituiti entro e non oltre il 12 febbraio 2012 altrimenti si è passibili di verbale anche piuttosto salato.

In seguito alla circolare del 21/04/2011 numero 12828 il Ministero dei Trasporti e trattato anche dalla L. 29/07/2010 numero 120, che tratta di " Sicurezza Stradale", ha allargato ai ciclomotori aventi certificato di idoneità tecnica ossia il vecchio libretto e targhino, l'obbligo di munirsi del certificato di circolazione e della nuova targa per i motorini (articolo 97 del decreto legislativo numero 285 del '92).

Nella Gazzetta Ufficiale numero 75 del 02/04/2011 viene pubblicato il Decreto Ministeriale del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture del 02/02/2011 riguardante la calendarizzazione delle operazioni della ritargatura dei ciclomotori e microcar già ammessi alla circolazione in data precedente al 14 /07/2006 e muniti di certificato di idoneità tecnica fino al 13/07/2006.

Tutti questi ciclomotori e microcar per poter continuare a circolare senza essere passibili di sanzione amministrativa (multa), devono assolutamente chiedere il rilascio della nuova targa e del certificato di circolazione entro i seguenti termini:

1 - Entro il 01/06/2011 per tutti i ciclomotori che hanno contrassegno identificativo con sequenza numerica - 0 - 1 - 2 -

2 - Entro 31/07/2011 per tutti i ciclomotori che hanno contrassegno identificativo con sequenza numerica - 3 - 4 - 5 -

3 - Entro 29/09/2011 per tutti i ciclomotori che hanno contrassegno identificativo con sequenza numerica - 6 - 7 - 8 -

4 - Entro 28/11/2011 e non oltre il 12/02/2012 per tutti i ciclomotori che hanno contrassegno identificativo con sequenza numerica - 9 - e sequenza alfanumerica - A -

Per eseguire l'operazione di ritargatura bisogna presentare un'istanza alla motorizzazione civile della propria zona o presso un'agenzia abilitata ai servizi della motorizzazione, bisogna allegare alla richiesta il vecchio contrassegno di riconoscimento (targhino) e il vecchio libretto di proprietà.

Se il ciclomotore è molto vecchio e magari per ragioni affettive il proprietario vuole conservare il vecchio libretto, può ottenerne la restituzione, ovviamente annullato dall' UMC (Motorizzazione Civile) dopo il rilascio del nuovo certificato di circolazione.

Oltrepassata la data del 12/02/2012 tutti i ciclomotori e le minicar che non sono state adeguate non possono circolare; se dovessero essere messi in circolazione sono passibili di sanzione amministrativa per una importo minimo di € 389,00 fino a un massimo di € 1559,00.

La data del 12/02/2012 è ormai passata perciò chi ancora non lo ha fatto si affretti a ritargare i ciclomotori e le minicar.

Cose da sapere prima di acquistare la polizza RCA

Copyright © 2011 - 2017 by Assicurazione Macchina Tutti i Diritti Riservati